Il pettine della gondola

Uno dei simboli della città che girovagando per Venezia ci si propone continuamente alla vista è sicuramente il pettine della gondola, quel ferro con una forma strana che sta a prua di tutte le gondole.

Il Pettine della Gondola: Un Simbolo di Tradizione e Funzionalità a Venezia

Quando si pensa alla gondola veneziana, una delle sue caratteristiche più distintive è senza dubbio il “pettine” che si trova sulla prua dell’imbarcazione. Questa particolare forma non è solo decorativa, ma ha una storia e una funzione che risalgono a secoli fa. Scopriamo insieme perché il pettine della gondola ha quella forma e quale sia il suo significato.

1. Storia Antica

Il pettine della gondola ha una storia antica che risale ai primi tempi della città di Venezia. Le prime gondole venivano costruite in legno, e il pettine era originariamente progettato per fungere da protezione per la prua della barca, evitando danni alle imbarcazioni e ai muri dei canali durante le manovre di attracco e navigazione.

2. Simbolismo e Decorazione

Oltre alla sua funzione pratica, il pettine della gondola è diventato nel corso dei secoli un simbolo di tradizione e identità veneziana. La sua forma intricata e decorativa, spesso intagliata e dipinta a mano, aggiunge un tocco di bellezza e maestosità all’imbarcazione, riflettendo l’arte e l’artigianato che sono da sempre parte integrante della cultura veneziana.

3. Funzione Aerodinamica

Oggi, nonostante i materiali moderni e le tecniche di costruzione avanzate, il pettine della gondola conserva ancora una funzione aerodinamica importante. La sua forma inclinata e allungata aiuta a migliorare la manovrabilità della barca, consentendo al gondoliere di spingere la gondola in avanti con facilità e precisione, riducendo l’attrito con l’acqua e aumentando la velocità di navigazione.

4. Eredità Culturale

In conclusione, il pettine della gondola rappresenta non solo una caratteristica iconica delle imbarcazioni veneziane, ma anche un simbolo della ricca eredità culturale e artistica della città. La sua forma e il suo design sono il risultato di secoli di tradizione e maestria artigianale, e continuano a suscitare ammirazione e meraviglia tra i visitatori di Venezia.

Nel pettine della gondola sono racchiuse importanti informazioni sulla città.

A partire dai sei denti sulla sinistra che rappresentano i sei sestieri di Venezia (quartieri delle normali città): Cannaregio, San Polo , Santa Croce, San Marco, Castello, e Dorsoduro.

All’ interno dei sei denti, i tre ferretti rappresentano le tre isole principali, Murano, Burano e Torcello, mentre l’ isola della Giudecca è rappresentata dal dente sul lato destro.

La parte superiore rappresenta il cappello del doge dalla particolare forma, mentre l’ arco tra il cappello del doge e il primo dente dei sei sestieri, rappresenta il ponte di Rialto.

La “S” che parte dal punto più alto e arriva fino in basso a toccare l’ acqua rappresenta il Canal Grande.

Ancora curioso? Ecco di piu'

Ponte delle Tette

Intorno al 1500 Venezia era una città dove il sesso e il gioco d’azzardo erano molto praticati. Molti uomini hanno iniziato ad essere omosessuali a causa

Leggi Tutto
Change Language »